Diari per la scuola: come scegliere il più adatto a te e dove comprarlo per risparmiare

Scegli il diario che più ti piace per il prossimo anno scolastico 2018/19

Personalizzare il diario scolastico, decidere come decorare le pagine, cosa scrivere negli spazi vuoti, scoprire a cosa serve davvero (più a immagazzinare ricordi che a scrivere compiti)… il diario per la scuola è un vero e proprio must have e anche il primo giorno di scuola 2018 accompagnerà tantissimi studenti, dalle elementari alle superiori passando per e medie. Dunque non resta che capire come scegliere l’unico compagno i banco davvero certo e dove comprarlo online per risparmiare un po’ grazie alle tantissime offerte che girano sul web.

Hai già comprato il diario ma ti manca lo zaino o l’astuccio? Qui trovi alcune dritte utili per scegliere bene e risparmiare:

Diario per la scuola 2018

 

Diari scolastici in offerta: come risparmiare sul diario 2018/2019 (online e offline!)

Ci sono tantissimi modi per risparmiare sui diari scolastici, ma tutti passano dal sapere dare una risposta adeguata alla domanda: dove si trovano le offerte migliori? Purtroppo non esiste una soluzione universale e perfetta per tutti e, quindi, occorre avere un po’ di pazienza.
Di sicuro un ottimo modo per andare a caccia di sconti è acquistare il diario scolastico online dopo aver navigato sui siti più noti:

  • Amazon
  • Groupalia
  • Ebay
  • EPrice

sono sicuramente da tenere sott’occhio tra la fine di agosto e i primi di settembre.
Alternativamente si può sempre decidere di arrivare un po’ in ritardo: cartolerie, ecommerce ma anche i siti stessi dei marchi più noti spesso una volta passato il primo giorno di scuola abbassano (e non di poco!) i prezzi.

Come scegliere il diario scolastico: i trucchi per non sbagliare

Adesso che avete le idee più chiare su dove comprare il diario scolastico, non vi resta che capire come scegliere il più adatto, bello e divertente. Noi siamo qui per darvi qualche consiglio per non sbagliare e capire qual è il diario da compare.

  • Prima di tutto, bisogna decidere la grandezza del diario scolastico. Ormai ci sono di tutte le dimensioni e quindi basta solo riflettere sulle esigenze di chi lo utilizzerà: i bambini delle elementari hanno bisogno di pagine grandi in cui scrivere comodamente, alle medie a volte i prof forniscono informazioni precise (e comunque è meglio evitare edizioni troppo poket), mentre alle superiori è soprattutto una questione di stile.
  • Poi c’è la questione peso: le cose da portare a scuola sono molte, quindi è bene riflettere anche su questa particolare caratteristica del diario scolastico.
  • In terza posizione, ma non di certo perché meno importante, troviamo poi la scelta della copertina del diario. Meglio monocromo o disegnata? Per le scuole elementari scegliere un diario con sopra uno dei personaggi preferiti dai bambini (da Frozen ai Supereroi, ce n’è per tutti i gusti!) può essere un’ottima idea, ma bisogna fare attenzione che non si tratti di un amore passeggero.
  • Infine, non bisogna dimenticare che un diario scolastico è fatto anche di contenuti che diventano un elemento importante soprattutto alle medie e alle superiori. Prima di comprare un diario, quindi, è bene sfogliarlo un po’ o, se si stanno facendo acquisti online, leggere con attenzione le recensioni e le descrizioni per fare in modo di avere le idee chiare su cosa c’è scritto dentro. Tanti ragazzi, considerano la “comicità” di un diario, quindi le barzellette, i colmi e tutte le immagini simpatiche, il primo punto per la scelta del diario perfetto. Per loro il diario è il modo di combattere le ore di noia durante le lezioni e per questo sono in cerca di un diario buffo che permetta di alleggerire i momenti di monotonia. Altri ragazzi invece, cercano immediatamente un diario che abbia abbastanza spazio per prendere appunti sugli impegni, le verifiche o le dediche dei loro compagni e compagne.

Diari per la scuola: i più cercati dagli studenti, tra marchi noti e novità

Insomma: scegliere bene il diario scolastico è importantissimo. Quindi, per concludere questa maxi guida non ci resta che entrare nel dettaglio delle novità pensate per l’anno scolastico 2018 2019 da alcuni dei marchi più importanti e conosciuti soprattutto tra i ragazzi delle scuole medie e superiori.

I diari di ScuolaZoo, ora si può anche personalizzare come vuoi

Come tutti sappiamo ScuolaZoo è un sito dove si possono scoprire tante informazioni sulla scuola, ma anche un compagno di banco che ti aiuta a copiare e che è sempre al passo sulle ultime novità in fatto di Meme.
Due anime che trovano il giusto equilibrio nei diari ScuolaZoo che non solo sono ricchi di Meme divertenti e conosciuti sul web, ma hanno anche numerosi bigliettini di fisica e matematica utilissimi durante le verifiche.
Sul loro sito e su Amazon potrai trovare tutti i modelli e i vari colori disponibili: nero, bianco, giallo, corallo, azzurro Tiffany e grigio torta. Inoltre scoprirai, oltre ai modelli classici, le edizioni limitate, Music e Art, il diario del maturando e altri. La cosa più interessante, è che è anche possibile personalizzare il diario come si preferisce.

Se fa ridere è Comix: i diari più divertenti del 2018/19

Le agende Comix sono disponibili in una gamma di 12 colori e in due edizioni di Comix Art che sono state realizzate dagli artist of Sool e Aleandro Roncarà. La novità è che le agende hanno gli angoli arrotondati e gli interni colorati e le copertine sono caratterizzate da scritte opache.
Un’altra novità è la Comix Youniveristy, l’agenda creata per gli universitari e gli studenti liceali che si proiettano già nel futuro. Si tratta un’agenda settimanale che propone diverse sezioni molto utili: il planner e la bibliografia degli esami, il calendario accademico, il libretto dei voti e persino l’orario di ricevimento dei professori. Un buon modo per organizzare la vita da studente liceali avvicinandosi comunque a quella universitaria, viene proposta dalla Comix Yourself.

C.I.A.O la nuova Smemoranda per il 2018/19: tutte le news

La nuova Smemoranda raccoglie tutte le storie riguardati quello che rappresenta la parola C.I.A.O per artisti e vari personaggi famosi: come i 2.227.600 ciao che sono stati pronunciati da Antonio Albanese (incredibile da credere, ma li ha contati tutti!!), oppure il motorino utilizzato da Teresa Mannino per la città di Palermo dai 14 anni e da molti altri in tutta Italia. Sono in tantissimi che hanno comunicato il loro significato di ciao nella nuova Smemoranda, tra cui le due fuoriclasse della nazionale di calcio femminile italiana, Cristina Girelli e Martina Rosucci, che si è recentemente qualificata ai Mondiali di Francia 2019.Al suo interno troveremo le imperdibili battute ma non solo, anche l’oroscopo, fumetti, bigliettini a strappo, giochi e tanti adesivi. Quest’anno la Smemoranda propone anche 3 edizioni limitate oltre ai 6 colori e 3 formati per 10 varianti di copertina: la cover-cartolina in nero e rosa, e la versione platinum e gold per chi ama lo scintillio.

Mates: il diario dei quattro gamers youtubers

Stafano, Giuseppe, Salvatore e Sascha, meglio noti come St3pNy, Vegas, SurrealPower e Anima sono arrivati anche sui diari. I quattro, ormai super famosi, gamers Youtubers stanno spopolando e dopo la linea di vestiti, li ritroviamo anche con gli articoli scolastici.
Con il loro diario, e tutti gli altri oggetti, anche i più piccoli potranno rendere le loro giornate scolastiche noiose più divertenti e simpatiche. Il diario è presente con due differenti copertine rigide colorate, una bianca e una nera, disponibile sia per bambini che per bambine. Scopri la collezione dei diari scuola 10 mesi, prodotta da Giochi Preziosi degli Youtuber più amati dai bambini e ragazzi.

Condividi l'articolo:


Questo sito utilizza Cookie per migliorare l'esperienza. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi